Convegni e conferenze


Pecore, pascoli e boschi

29/07/2018 - Rifugio Rosello di Sopra alt. 1720 m (Esine – BS).

"L'aumento del Bosco è sempre un bene? Quale il rapporto tra la diminuzione degli ovini sulle nostre montagne e l'avanzare del Bosco?"


Agro-silvo-pastoral Systems in Friuli Venezia Giulia: a short overview

06/2017 - Institut für Ökologischen Landbau, Bodenkultur und Ressourcenschutz – Bayerische Landesanstalt für Landwirtschaft– Lange Point, 12 – FREISING (BAYERN) GERMANY.


Trasmissione radiofonica “Sconfinamenti” della Radio RAI FVG

25/05/2017 - Via Fabio Severo, 7 - 34133 - Trieste (TS), Italy.

Regia: Massimo Gobessi


Tavola rotonda: Riscopriamo e rivitalizziamo la Ciceria

19/05/2017 - Museo ferroviario di Trieste, Via Giulio Cesare, 1 - 34123 Trieste (TS) - Italy.


CONVEGNO: Conversione ecologica e valore della multidiversità

16/05/2017 - Area Science Park, loc. Padriciano, 99 - 34149 Trieste (TS) - Italy


Impianti energetici a biomassa legnosa 

07/02/2017 - Comune di San Dorligo della Valle, loc. Dolina, 270 - 34018 - San Dorligo della Valle - Dolina (TS)


Attività silvopastorali da tema abbandonato a opportunità di green economy 

16/12/2016  - Gruppo Skupina 85 , Trattoria Sociale di Contovello (TS) - Italy


XI CONVEGNO SoZooAlp: Tutela e promozione dei territori alpini: il ruolo dell'allevamento 

07/12/2016 -  SoZooAlp , Ponte di Legno (BS)

"La Società per lo Studio e la Valorizzazione dei Sistemi Zootecnici Alpini è da sempre impegnata a diffondere la consapevolezza dell'importanza economica, ambientale e storico-culturale delle attività zootecniche in montagna. Come apertura del I Festival del Silter DOP, SoZooAlp organizza il suo XI Convegno che affronta il tema dell'allevamento quale strumento per la tutela e valorizzazione delle aree montane".


Trieste, la sfida per il cibo di qualità e la la tutela dell'ambiente

  08/11/2016 - Associazione Marevivo - Gruppo Skupina 85, piazza Squero Vecchio, 1 - Trieste

"Proposta di pianificazione a scala territoriale delle attività alpicolturali del Carso, che non abbia il focus sulla singola realtà aziendale (che pure resta l'unità economico gestionale di base), ma ampli le prospettive raccogliendo fattori e attori del territorio e le loro relazioni complesse".

Pubblicazioni

Cosa resta della Convenzione delle Alpi?
Andrea Pincin
20/06/2018 - Rivista di Agraria.org


Crisi dell’ovinicoltura italiana e aumento della superficie forestale su scala nazionale

Andrea Pincin, Claudio Pincin

15/05/2018 - Rivista di Agraria.org


La città rurale

Andrea Pincin

Novembre 2018, Asterio Editore.

"Il quadro epistemologico e filosofico è basato sulla valorizzazione delle attività agro-silvo-pastorali sostenibili in tutti quei contesti marginali in cui un'attenzione Pubblica può creare opportunità di lavoro, produzioni sostenibili per il territorio e favorire la gestione paesaggistica e la fruizione dei servizi eco-sistemici per salvaguardare la terra dall'abbandono".


Diachronic and spatial suitability modelling for grazing activities reintroduction. A case study in karst area of NE Italy

Paola Ganis, Stefano Macolino, Andrea Pincin, Livio Poldini. 

(in pubblicazione)

"Il seguente lavoro propone un modello per la valutazione della vocazionalità al pascolo di un territorio, mediante l'implementazione di un sistema informativo territoriale (SIT) per pianificare la reintroduzione delle attività pastorali. Lo strumento identifica le priorità di intervento per la reintroduzione del pascolo, al fine di garantire una razionalizzazione e una ottimizzazione delle risorse e degli interventi a fronte di una disponibilità finanziaria limitata".


Mitigazione del rischio incendi boschivi attraverso il pascolo pianificato tramite un'analisi cartografica multistrato

Stefano Macolino, Andrea Pincin, Livio Poldini.

2016 -  Quaderno SoZooAlp n. 9

"Le attività pastorali possono porsi come importante strumento di gestione della componente vegetazionale e possono quindi giocare un ruolo strategico nella prevenzione del rischio incendi boschivi. Tuttavia la pianificazione e la gestione pascoliva devono relazionarsi con un contesto di professionalità, analizzando non solo gli aspetti tecnici propri delle risorse pabulari, ma anche l'allocazione di risorse e finanziamenti".  


Incendi, inerzia e burocrazia bloccano la prevenzione  
Andrea Pincin

21/06/2017 -  Il Piccolo


Non solo turismo: nuove strategie contro lo spopolamento

Andrea Pincin
11/01/2017  -  Il Corriere delle Alpi

"Il turismo, nonostante ha rappresentato (e rappresenta tutt'oggi) un'attività economica di centrale interesse per le Alpi venete, non può rappresentare l'unico fondamento dell'economia . Usiamo una metafora: se si costruisce una casa su un solo pilastro il rischio di crollo (e quindi di collasso di una società intera) è molto elevato. Se invece la casa è sostenuta da più colonne il rischio sarà molto minore: se una colonna si crepa, le altre sosterranno il peso della casa".


Per una pianificazione territoriale alpicolturale del Carso

Andrea Pincin
Dicembre/Gennaio 2016/2017  - Konrad

"Presentazione di una proposta di pianificazione a scala territoriale delle attività alpicolturali del Carso per sviluppare strategie di pascolo sostenibile sotto il profilo ambientale, sociale ed economico".


Incentivi senza una visione comune

Andrea Pincin
08/11/2016 - Il Piccolo

"Quali benefici a medio e lungo termine produrrà una pioggia di incentivi ad un ampio ventaglio di progetti - magari anche interessanti - mancanti, forse, di una visione di bene comune di ampio respiro e di competenza nel merito?"


Non si seguono i regolamenti per la gestione dei cinghiali

Andrea Pincin
02/06/2015 - Il Piccolo

"La sfida per l'area del Carso sta nel mantenere una cultura dell'incolto oppure nella creazione di nuovi spazi imprenditoriali volti a valorizzare l'ambiente".


Abete greco sul carso triestino

Masiello D., Pincin A., Pignatti G. 

Gennaio/Febbraio 2015 - Sherwood

"Uno studio mirato a conoscere lo stato dei rimboschimenti di Abies cephalonica Loud., realizzati sul Carso alla fine del XIX secolo, per valutare il ruolo della specie e le ipotesi di gestione nell'attuale realtà forestale".